Banner_LPMAPA_100 Tazza 100x300 Tazza 100x300




Visite teatralizzate e guidate ai gioielli del turismo vesuviano 🗓

Quattro itinerari turistici gratuiti per valorizzare e promuovere le bellezze culturali e paesaggistiche del territorio. E’ l’iniziativa sviluppata da Federalberghi Costa del Vesuvio e del Consorzio Costa del Vesuvio, nell’ambito di Ethnos, festival internazionale della musica etnica che si svolgerà dal 10 al 27 settembre.
<img class="size-medium wp-image-1708 alignleft" src="http://www.ephemerides.it/wp-content/uploads/2014/08/Villa-Favorita-Ercolano-300×138.jpg" alt="Villa-Favorita-Ercolano" width="300" height="138" srcset="http://www.ephemerides.it/wp-content/uploads/2014/08/Villa-Favorita-Ercolano-300×138.jpg 300w, http://www.ephemerides le viagra efficace.it/wp-content/uploads/2014/08/Villa-Favorita-Ercolano-272×125.jpg 272w, http://www.ephemerides.it/wp-content/uploads/2014/08/Villa-Favorita-Ercolano.jpg 597w” sizes=”(max-width: 300px) 100vw, 300px” />“Una delle mission congiunte di Federalberghi e Consorzio – dichiara la presidente di Federalberghi Costa del Vesuvio, Adelaide Palomba – è la promozione integrata della destinazione turistica, quindi degli attrattori, delle attrattive, degli eventi e dei servizi turistici collaterali. Solo creando un’offerta solida e strutturata la domanda turistica può essere accompagnata nelle proprie necessità”.
“Venendo incontro a queste necessità – dichiara Angelo Pica, presidente del Consorzio Costa del Vesuvio – i nostri due enti hanno sviluppato negli ultimi anni una solida rete di strumenti per la promozione integrata della Costa del Vesuvio”.
Quattro appuntamenti che accompagneranno il Festival di Ethnos in una dimensione più specificamente legata ai turisti, italiani e stranieri, presenti sul territorio.
Si parte il 13 settembre alle 17,30 con una visita guidata di uno dei sentieri più affascinanti della valle del Vesuvio. Lì, gli spettatori, potranno assistere a un meraviglioso spettacolo musicale con l’uso del didjeridu, uno strumento che risuonerà nel silenzio della vallata vesuviana.
Si continua il 18 settembre alle 18,00 con una visita guidata all’Ipogeo di Ercolano: luogo ricco di storia e tradizione, soprattutto quella legata al culto dei morti e del passato. La visita effettuata dal musicista e narratore Giovanni D’Angelo, ampio conoscitore del territorio vesuviano, si intreccerà a uno Stabat Mater in napoletano a cura del Laboratorio Voci e Suoni delle Memoria.
Il 19 settembre, invece, alle 19,00 appuntamento al Parco sul mare di Villa Favorita ad Ercolano: lì si svolgerà lo spettacolo “Carolinerie Ferdinandee”: attori e musicisti narreranno le gesta di Ferdinando IV di Borbone e di Maria Carolina d’Asburgo. Seguirà una degustazione con prodotti tipici locali.
Il 27 settembre, alle 10,30 un altro gioiello della costa vesuviana, aprirà i battenti per gli spettacoli targati Ethnos e Federalberghi-Consorzio Costa del Vesuvio: l’associazione Karma porterà in scena, con una visita teatralizzata, “Settecento Frivolezze”. Miti, leggende e tradizioni della vecchia “Neapolis“, uno spettacolo itinerante ed interattivo sulle tradizioni partenopee.
Tutti gli itinerari sono gratuiti e aperti a un massimo di 50 partecipanti ognuno con obbligo di prenotazione, entro il giorno prima dell’evento.

da a
Iniziative

Check Also

Incontri DeArte: Raffaele Paganini e Beppe Bigazzi a Torre del Greco 🗓

E’ ai nastri di partenza la terza stagione degli “Incontri DeArte”, rassegna di incontri culturali …