domenica , dicembre 15 2019
Banner_LPMAPA_100 Tazza 100x300 Tazza 100x300




Al Teatro: "Arancia meccanica"

Dal 18 al 30 novembre 2014 – Arancia meccanica
«Ho deciso di fare il delinquente e odiare gli oziosi passatempi di questa nostra età.» Riccardo III
Arancia meccanica rappresenta uno dei romanzi distopici meglio rappresentativi nel suo genere, non meno visionario e lungimirante di un altro classico come 1984 di Orwell, con cui, in modo non casuale, esistono diverse convergenze.

Arancia-Meccanica-regia-RussoA distanza di 51 anni dalla prima pubblicazione del romanzo ci si rende conto di quanto Burgess avesse saputo guardare anche oltre il suo tempo, presagendo, attraverso la storia di Alex e dei suoi amici Drughi, una società sempre più incline al controllo delle coscienze ed all’indottrinamento di un “pensiero unico”. Se negli anni sessanta quei temi stavano appena cominciando a diventare materia di argomento e riflessione oggi siamo tutti molto più consapevoli del tentativo di controllo delle coscienze a cui noi tutti siamo sottoposti.

L’opera ha favorito delle domande, la libertà di scelta è davvero così importante? E a questo proposito, l’uomo è davvero capace di scegliere? E ancora: la parola libertà significa qualcosa di preciso? Ed in particolare, è meglio essere malvagi per propria scelta o essere retti ed onesti grazie ad un lavaggio scientifico del cervello?
Gabriele Russo

Teatro Bellini – Napoli
Via Conte di Ruvo, 14
80135 – Napoli (NA)
Tel. +39 081.5491266

Check Also

Positano Teatro Festival, Premio Annibale Ruccello

“Gli amici se ne vanno – le note ineguali di Umberto Bindi”, questo il titolo …