venerdì , novembre 15 2019
Banner_LPMAPA_100 Tazza 100x300 Tazza 100x300




Futuro Remoto 2015 – Le Frontiere 🗓

La consueta expo “Futuro Remoto”, a cura di Fondazione Idis-Città della Scienza, giunta quest’anno alla sua 29° edizione, si rinnova e “cambia pelle”. Infatti è pronta da Bagnoli ad “invadere” il cuore della città : in Piazza del Plebiscito e in altre sedi Futuro-Remoto-2015cittadine, da venerdì 16 a lunedì 19 ottobre, verrà allestito un villaggio per creare una grande Festa della Scienza e della partecipazione sociale. Vi saranno 9 tensostrutture che ospiteranno altrettanti percorsi ( La Terra , Lo Spazio, Segni-Simboli-Segnali, Il Mare, L’Innovazione e il Viaggio, La Fabbrica, Corpo e mente, La Città, Cibo ed Alimentazione). Titolo della manifestazione sarà “Le Frontiere”, tema assolutamente attuale, che proporrà svariati percorsi scientifico-sperimentali, col supporto dell’ Università degli Studi di Napoli Federico II e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania. Si tratta di un evento che vede il coinvolgimento diretto e il protagonismo di oltre 400 istituzioni, centri di ricerca, università, associazioni culturali e artistiche, scuole e naturalmente le Istituzioni; ma , soprattutto, sarà la festa dei ricercatori, dei docenti e dei ragazzi delle scuole della Campania e di altre regioni che producono innovazione, talenti, e con essi cultura, tolleranza e integrazione. In concomitanza con l’expo principale si svolgeranno, nelle stesse date, molti incontri e dibattiti in vari siti di Napoli ( librerie, circoli culturali etc), secondo quanto pubblicato sul link di Città della Scienza, di seguito riportato.

Gli orari dell’evento sono: 16, 17 e 18 ottobre: ore 10,00 – 22,00 ; 19 ottobre: ore 10,00 – 14,00
L’ingresso a Futuro Remoto è gratuito.
Per informazioni sulla manifestazione e per visionare il programma:
http://www.cittadellascienza.it/futuro-remoto-2015-le-frontiere/
Per info e prenotazioni classi: 081735.220/222/258/259
Email: contact@cittadellascienza.it

Marika Galloro

da a
-in Evidenza Cultura

Check Also

Presentata l’App San Lorenzo Maggiore

Finalmente un’App al Complesso di San Lorenzo Maggiore – Neapolis Sotterrata, primo sito dei decumani …