Banner_LPMAPA_100 Tazza 100x300 Tazza 100x300




Enzo Avitabile al Festival delle Ville Vesuviane

Mercoledì 17 giugno 2015 alle ore 19.30, il XXVII Festival delle Ville Vesuviane propone per il secondo appuntamento di “Napoli d’autore”, una visita guidata alla Villa Favorita di Ercolano seguita dal concerto di Enzo Avitabile dal titolo “Napoletana”. Il live dell’artista partenopeo, presentato in versione acustica e in una dimensione raccolta, si terrà nella Casina dei Mosaici della residenza nobiliare di epoca borbonica progettata da Ferdinando Fuga. Accompagnato dalla chitarra di Gianluigi Di Fenza, dalle percussioni del fratello Carlo e dal violoncello di Marco Pescosolido, Enzo-AvitabileEnzo Avitabile, voce, arpina e sax sopranino in Mi bemolle, eseguirà i brani del suo progetto discografico del 2009 dedicato al recupero dell’antico lirismo napoletano, ovvero “di quella parte poetica più pura”, scrive l’artista, “che da sempre si è difesa dal pericolo di essere impolverata e sbiadita dalla pericolosa e stereotipata cartolina folklorica”. “Napoletana” si ricongiunge alla ‘fonte’ dei canti di lavoro e delle villanelle, ed è al contempo costituito da canzoni inedite scritte “nel cemento della città, con uno sguardo al passato e il cuore che respira l’odore del futuro”. “Napoletana” è “Musica nuova nata da un’arte antica, originale e piena di sentimento, ricercata e innovativa nel linguaggio”. Costo del biglietto (visita guidata+ concerto): 10 euro.

ENZO AVITABILE

Nasce a Napoli  nel 1955, inizia lo studio del sassofono all’eta’ di sette anni, e fin da bambino  suona con varie band nei locali americani di Napoli, successivamente frequenta il conservatorio di S. Pietro a Maiella dove si diploma in flauto ,collabora con i maggiori artisti italiani, e nel 1982 esce il suo primo lavoro discografico a cui faranno seguito altri nove dischi di cui otto editi dalla EMI e due dalla CNI,che lo fanno conoscere ed apprezzare al grande pubblico.

In questi 20 anni collabora con i piu’ grandi nomi della musica internazionale come James Brown, Richie Havens, Africa Bamabaataa, Tina Turner, Randy Crawford, Mory Kante etc;

Nel 2001 inizia a lavorare ad un progetto musicale completamente nuovo( ENZO AVITABILE & BOTTARI)  dove fonde il suo sound con la tradizione dei Bottari  (Le cui origini risalgono al 1300, gli strumenti sono botti , tini e falci , usati come percussioni,che scandiscono arcaici ritmi processionali. In questo caso incontra Khaled Hugh Masekela, Manu di Bango, Amina, Simon Shaheen, I Cantori del Miserere di Sessa Aurunca etc.

Nel 2002 con Luigi Lai, M. Martinotti, Cantori del Miserere di Sessa,e la Polifonica Alphonsiana  da vita a “ SACRO SUD” (disco di Musica Sacra Popolare).

Nel 2007 è ancora tempo di Bottari, con i quali dà vita al doppio album Festa Farina e Forca.

Instancabile e prolifico si rimette subito al lavoro per la stesura della sua prima sinfonia “Sinfonia N°1 – La Lazzara” eseguita con notevole successo di pubblico e critica al Teatro Marrucino di Chieti, dall’ Orchestra del teatro brillantemente dire

Mercoledì 17 giugno 2015, ore 19.30

Villa Favorita – via G. d’Annunzio, 36 – Ercolano (NA)

Visita guidata e concerto

Napoletana

Enzo Avitabile: Testi e Musiche – Voce – Arpina – Sax Sopranino in MIb

Gianluigi Di Fenza: Chitarra

Carlo Avitabile: Cassa – Tamburo – Tamburino – Castagnette

Marco Pescosolido : Violoncello

Ingresso: 10 euro

Infoline: Fondazione Ente Ville Vesuviane – Coordinamento e Segreteria Organizzativa – Ufficio Eventi

tel. 081.732.21.34 – email: info@villevesuviane.net – ufficioeventi@villevsuviane.net

www.festivalvillevesuviane.it – facebook.com/festivalvillevesuviane – twitter.com/fvv_official

Il XXVII Festival delle Ville Vesuviane è realizzato, con il contributo della Regione Campania, dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane presieduta dal professore Giuseppe Galasso, per la direzione artistica dell’architetto Paolo Romanello, direttore generale della Fondazione.

tta dal M° Gabriele di Iorio.

 

 

 

Check Also

Museo Diocesano, I Tableaux Vivants con Caravaggio 🗓

Ritornano in scena I Tableaux Vivants con le opere di Caravaggio. Una nuova programmazione ci permetterà …